Vade retro, Pidocchio!

Contatore

Visitatori oggi: 108
Visitatori totali: 52238
Attualmente in linea: 0

Incontro con Chiara Carminati.

“Chiara e le tre S”: potrebbe essere questo il titolo dell’incontro con l’autore a cui le classi seconde e terze della scuola secondaria di 1^ grado “Giovanni Cena” hanno partecipato lo scorso 24 ottobre. Chiara è Chiara Carminati, scrittrice udinese, autrice del libro “Diario in corsa” letto dalle classi nei mesi precedenti, e le tre S indicano gli aggettivi con cui l’hanno definita gli allievi: simpatica, solare, spontanea.

La scrittrice non solo ha risposto in modo dettagliato alle domande che le venivano rivolte, ma ha anche interagito con gli studenti, i quali sono stati sia spettatori che protagonisti dell’incontro che ha avuto, per tutta la sua durata, un ritmo coinvolgente.

Gli alunni hanno particolarmente apprezzato la spiegazione della scelta di ambientare la storia del libro all’interno di un pullman scolastico: per l’autrice il pulmino è sempre stato un mondo magico, un piccolo universo chiuso dove poter chiacchierare, giocare, ripassare le lezioni e, magari, finire qualche compito. Un mondo magico pieno di fascino che lei, da ragazzina, non ha potuto sperimentare, in quanto, abitando vicino a scuola, non ha potuto utilizzare questo mezzo di trasporto.

L’autrice ha condiviso con gli alunni la passione per alcuni generi letterari (l’horror e il giallo, che hanno acceso il suo entusiasmo adolescenziale, e la poesia che l’ha lentamente conquistata), la simpatia per alcuni personaggi di “Diario in corsa” (come Catena che assomiglia a un ragazzo per il quale la scrittrice, da giovanissima, aveva una “cotta”), e il “mistero” intorno alla protagonista, la quale non viene indicata con alcun nome. Chiara Carminati ha spiegato che questa “dimenticanza” è stata voluta: desiderava che fosse il lettore a decidere il nome più appropriato per la ragazzina in modo da sentirsi a proprio agio con lei.

Infine, l’autrice ha sapientemente stimolato la curiosità degli allievi citando altri suoi libri: Fuori fuoco, L’estate dei segreti, La signora degli abissi.

Non c’è che dire: Chiara Carminati ha fatto centro, attirando l’attenzione di un pubblico non sempre facile, come quello dei dodicenni-tredicenni.

Quindi, alle tre S iniziali, aggiungiamo una B: brava, anzi bravissima.

Auguri Natale 2018 Presidente C I

PREMIAZIONE DELLE ECCELLENZE SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO “CENA”

Scuola Secondaria di I grado “Cena”

Lunedì 10 Dicembre 2018

Cerimonia di premiazione delle eccellenze, in memoria del Preside Prof. Pietro Valfrè e della moglie, Prof.ssa Marilena Sartoretti

Premiazione  eccellenze 2018

INCONTRO CON L’AUTORE A LANZO: STEFANO BORDIGLIONI

Competenza, simpatia ed entusiasmo sono stati confermati dall’autore nell’incontro di mercoledì 14 marzo presso la struttura “Lanzoincontra”: Stefano Bordiglioni ha catturato l’attenzione dei bambini raccontando storie presenti in alcuni dei suoi tanti libri , tra cui “La congiura dei cappuccetti”, “Il giornale delle favole”,
“Nel mondo dei draghi”, “Le bugie hanno le gambe corte”, “Il capitano e la sua nave”, “All’ombra delle piramidi”, ha interagito con gli scolari proponendo filastrocche, anche mimate per coinvolgere i più piccoli, e canti accompagnandosi con la sua chitarra. Ha divertito e si è divertito giocando con rime e nomi, rendendo
partecipi all’incirca 450 bambini: dai bimbi di cinque anni della scuola dell’infanzia ai ragazzi di classe quinta della scuola primaria dell’I.C. di Lanzo e gli alunni della scuola primaria di Viù.
L’autore, che prima svolgeva la professione di insegnante elementare, vanta una vasta produzione letteraria rivolta in prevalenza ai bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria, è autore di testi scolastici e di canzoni per ragazzi, tra cui “Raccontala giusta” ed è stato autore di programmi televisivi. Per i suoi libri ha ricevuto numerosi riconoscimenti, molti dei suoi libri, fra i quali la serie «Dinodino – Avventure nel Giurassico», sono stati tradotti e pubblicati all’estero.
Entusiasti i bambini della scuola dell’infanzia che hanno gradito molto le storie di Cappuccetto (tra cui “Cappuccetto zozzo”) e le canzoni; hanno raccontato alle altre insegnanti “… di questo signore che fa cose divertenti con le parole e usando i loro nomi.” Coinvolti e divertiti pure i bambini della Scuola primaria che
hanno esposto l’esperienza anche ai genitori, esprimendo curiosità e desiderio di leggere qualche suo libro. L’autore ha offerto inoltre molti spunti su cui lavorare ai docenti, alcune delle quali già conoscevano la bravura di Bordiglioni.
Un ringraziamento all’Amministrazione Comunale, in particolare a Fabrizio Casassa, ed alla Biblioteca Civica nella persona di Ester, per la proficua collaborazione svolta con l’I.C. di Lanzo e la buona riuscita dell’iniziativa.

EVENTO DEL 12 MARZO 2018, SIETE TUTTI INVITATI!

PROGETTO CONTINUITA’ SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

LUNEDÌ 12 DICEMBRE 2016

DALLE ORE 9.00 ALLE ORE 16.00

  • LABORATORIO DI LETTURA

         a cura del Gruppo Lettura

  • ANGOLO CREATIVO
  • LABORATORIO MOTORIO
  • LABORATORIO LINGUISTICO

           FRANCESE E INGLESE

DOVE?

  • SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO DI LANZO
  • SALONE LANZO INCONTRA
  • TEATRO “DON FLECCHIA”

PER CHI? GLI ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE DELL’ ISTITUTO COMPRENSIVO,

ACCOMPAGNATI DAI LORO INSEGNANTI.

A SCUOLA …CON GLI AMICI PIÙ GRANDI

SPERIMENTO NUOVI METODI D’INSEGNAMENTO E DI APPRENDIMENTO

GIOCO E MI DIVERTO PER…IMPARARE

Castagnata anche per Lanzo!

Una splendida giornata di sole ha accolto la tradizionale castagnata, Lunedì 7 novembre, organizzata per i bimbi della scuola dell’Infanzia e quelli delle classi prime della scuola Primaria di Lanzo! Canti e filastrocche  proposte dai bambini hanno animato l’incontro mentre, poco distante, genitori e nonni preparavano le caldarroste, sbucciandole con cura. Ecco qualche immagine…

foto3              foto-1

foto2

Castagnata a Coassolo!

Venerdì 28 ottobre la Scuola Primaria e la Scuola  dell’Infanzia di Coassolo hanno partecipato alla tradizionale castagnata. La bella Piazza ha fatto da scenario ai bambini mascherati che hanno cantato, giocato e infine assistito ad una divertente scenetta in lingua inglese interpretata dagli insegnanti.
Una bella occasione per gustare le ottime castagne di Coassolo e trascorrere un allegro momento insieme!

castagne                     bambini           mastri

 

 

Incontro con l’autore: Luigi Dal Cin

Giovedì 26 maggio gli alunni dell’I.C. di Lanzo, i bambini di cinque anni della Scuola dell’infanzia, tutti gli allievi della Scuola Primaria e i ragazzi di prima e seconda della Scuola secondaria di primo grado dell’I.C. di Lanzo hanno incontrato l’autore LUIGI DAL CIN. L’incontro, organizzato dalla Biblioteca Civica in collaborazione con l’I.C., ha avuto un’ottima ricaduta sugli allievi: l’autore è riuscito a coinvolgere gli scolari utilizzando teatralità e simpatia, con competenza li ha condotti a comprendere il lavoro dello scrittore, il percorso della storia fino alla pubblicazione del libro, ha evidenziato gli aspetti creativi del lavoro e i diversi generi letterari. Ha proposto tecniche di scrittura e con i ragazzi ha creato storie rendendone protagonisti alcuni. Luigi Dal Cin ha inoltre saputo modulare il proprio intervento adattandolo al pubblico che si trovava davanti.

Si ringrazia l’Amministrazione Comunale, in particolare l’Assessore Casassa, per la sensibilità dimostrata nei confronti del progetto didattico inerente la lettura, progetto che da anni si sta portando avanti per far sì che aumenti negli scolari il desiderio di leggere.

Ha scritto una ragazza frequentante la classe seconda della Scuola secondaria statale di Lanzo:

“Il 26/5/2016 alcune classi hanno partecipato all’incontro con l’autore Luigi Dal Cin. In classe, nei giorni precedenti a questa data, abbiamo letto con curiosità il suo libro “Il deserto fiorito”. Una lettura adatta a tutte le età, contenente molteplici insegnamenti e piccoli particolari dal significato profondo. Quella mattina di giovedì eravamo tutti ansiosi di dare un volto allo scrittore di quel racconto tanto apprezzato. Ci siamo quindi recati al salone di Lanzoincontra dove sarebbe avvenuto l’incontro e abbiamo preso posto. Luigi dal Cin aveva un’espressione tranquilla e serena. Una volta iniziato l’incontro, però, si è dimostrato una persona con grande senso dell’umorismo. Ha saputo coinvolgere gli alunni e far divertire anche i ragazzi che portavano meno aspettative per quest’attività. Nel salone c’era un’atmosfera di tranquillità e quasi confidenza, pur non avendo mai conosciuto quella persona prima. Attraverso risate e scherzi ha saputo raccontare com’è iniziata la sua passione per la scrittura, cercando di trasmettere a noi l’idea di fare quello che ci rende felici e realizzati e di non abbatterci mai. In seguito ci ha spiegato, sempre in maniera divertente, la semplicità della vita di uno scrittore, l’enorme lavoro e la quantità di persone coinvolte che si trovano dietro ad un normale libro. Ci ha fatto comprendere l’importanza dell’osservazione nella vita di uno scrittore a tal punto che ora mi risulta complicato non immaginare la giornata di ogni persona che incontro. Ha saputo inoltre alternare a questo momento di divertimento un attimo di serietà in cui ha raccontato la vera storia di Davide, protagonista de “Il deserto fiorito”, emozionando molti dei presenti, me compresa. Luigi Dal Cin si è dimostrato quindi essere non solo uno scrittore più che degno di tale nome, ma anche una persona dotata di grande sensibilità, vivacità, intelligenza.”

 

Foto

INCONTRO CON L’AUTRICE-ILLUSTRATRICE NICOLETTA COSTA!

Dopo mesi di siccità qualche nuvola è comparsa sul nostro territorio: sarà forse merito della “Nuvola Olga” che ha condiviso il viaggio con l’autrice-illustratrice Nicoletta Costa?

L’arrivo tanto atteso si è finalmente concretizzato nella mattinata di mercoledì 3 febbraio, quando l’autrice ha incontrato i circa 250 alunni, dalla classe prima alla quarta, dell’I.C. di Lanzo che non avevano avuto il piacere dell’incontro lo scorso anno scolastico.

L’iniziativa ha creato entusiasmo in adulti e bambini che hanno avuto modo di notare la rapidità nel tratto segnato dal pennarello nero che via via faceva comparire personaggi a loro ben noti come “Giulio Coniglio”, “La strega Teodora”, “La maestra Margherita”; alcuni personaggi tratti dai circa 380 libri pubblicati dall’autrice con note case editrici italiane e straniere, personaggi contraddistinti dal suo inconfondibile stile illustrativo, chiaro e, secondo il parere dei bambini, semplice.

L’autrice, che è stata definita uno dei più grandi interpreti del “pianeta infanzia” perché ha saputo conservare l’infanzia dentro di sé e vedere il mondo con gli occhi di un bambino, con molta disponibilità ha risposto alle domande che gli alunni le ponevano, evidenziando il suo duplice aspetto professionale e rivelando elementi del proprio percorso personale per soddisfare le curiosità degli alunni. Dal dialogo trasparivano un’evidente passione per il lavoro svolto e per la lettura, ma anche divertimento e rapidità nell’inventare le storie, desiderio di creare nuovi personaggi per continuare a catturare l’attenzione dei bambini attraverso storie illustrate o magari cartoni animati trasmessi in tv.

Gli incontri, organizzati dalla Biblioteca civica in collaborazione con l’Istituto Comprensivo, si inseriscono in un percorso didattico che da anni cerca di stimolare ed incentivare il piacere del leggere. A tal proposito si ringrazia l’Amministrazione Comunale, in particolare l’Assessore Fabrizio Casassa, per la sensibilità dimostrata nei confronti del progetto scolastico.

20160203_085440   20160203_084931

20160203_084835